Abilitare l'esecuzione di javascript.
'S','1','Formazione continua e abilitazione professionale: il nuovo sistema inglese'
'S','2','30/05/2013

Che l'ECM non debba essere un semplice adempimento burocratico ma innanzitutto uno strumento di effettivo aggiornamento e crescita professionale è un'affermazione che sul piano teorico nessuno mette in discussione. Nella pratica, però, succede frequentemente di verificare il contrario. In Italia, in particolare, il ritardo con cui gli ordini professionali stanno attuando le verifiche previste dal DL 138/2011 del 13 agosto 2011 da un lato e la lunga e difficile gestazione del Dossier Formativo dall'altro, non aiutano gli operatori a considerare l'ECM qualcosa di sostanzialmente diverso dai molti 'lacci e lacciuoli' che nel nostro paese complicano inutilmente l'attività professionale. Ne consegue un atteggiamento spesso rivolto alla ricerca di 'crediti facili' su argomenti purchessia, meglio se sponsorizzati da non importa quale produttore di farmaci.

Laddove questo atteggiamento è più diffuso l'assenza di una valida formazione continua finisce prima o poi per riflettersi sulla qualità dei servizi erogati ed è periodicamente portato alla discussione dell'opinione pubblica dall'esplosione di casi eclatanti di 'malasanità'. Il problema, non è solo italiano ed è sempre interessante confrontare le soluzioni messe in campo dagli altri paesi europei.
Tra queste merita particolare attenzione la riforma recentemente introdotta nel Regno Unito che ha praticamente abolito il concetto di abilitazione permanente alla professione medica per sostituirlo con quello di un accreditamento 'a tempo', rinnovabile solo previa verifica della persistenza dei requisiti di competenza e professionalità.

Questa vera e propria rivoluzione è stata avviata il 3 dicembre 2012. Il nuovo sistema prevede che tutti i medici operanti a qualsiasi titolo sia nel Sistema Sanitario Nazionale inglese (NHS), sia nel settore privato debbano essere giudicati competenti e adatti alla pratica clinica dal General Medical Council (GMC) mediante un processo di “rivalidazione” quinquennale (consulta le Good Medical Practice).

Ogni medico deve conservare un dossier di informazioni relative alla propria pratica ed alle attività di sviluppo professionale da discutere annualmente con un valutatore qualificato. La valutazione (che è un obbligo contrattuale) include non solo la verifica dell’attività ECM e di sviluppo professionale continuo (Continuing Professional Development – CPD) ma considera anche i feedback di colleghi e pazienti, gli audit clinici e tutti gli indicatori disponibili relativi alla performance lavorativa, inclusa gli aspetti comportamentali quali: responsabilità, probità e correttezza, rapporti con i pazienti, collaborazione e lavoro di gruppo.

A questo scopo l’indicazione dell’Academy of Medical Royal College (AoMRC) è che ogni medico, in aggiunta all’attività dedicata al trattamento dei pazienti, svolgere sistematicamente una serie “Supporting Professional Activities” (SPA) finalizzate al mantenimento della qualità del servizio professionale, che possono includere: insegnamento, tirocini, formazione, CPD (inclusa la lettura delle riviste), audit clinici, verifiche, attività di ricerca, attività di clinical governance e di management sanitario. L’impegno raccomandato in queste attività per poter affrontare serenamente il processo di revalidation va da 300 a 500 ore all’anno.

Subito dopo il colloquio di verifica, il medico, insieme al valutatore, stabilisce un nuovo piano personale di sviluppo (Personal Development Plan – PDP) e redige una sintesi del colloquio. Il valutatore comunica l’esito dei colloqui effettuati a un “Responsible Officer” (RO) nominato dalle organizzazioni sanitarie secondo un protocollo diffuso dal Dipartimento della Salute. In alcuni casi, questo ruolo coincide con quello di Direttore Scientifico. (consulta la guida del Dipartimento della Salute inglese sul ruolo del “Responsible Officer”)
Il RO, a sua volta, invia al GMC una “recommendation” (positiva, rinviata per informazioni insufficienti o negativa) di idoneità basata sia sulla valutazione dei 5 anni precedenti sia sulla clinical governance dell’organizzazione presso cui il medico opera.
Il RO ha un’importante funzione a garanzia della trasparenza del processo di ‘revalidation’ che dipende in buona parte dalle competenze e le skills dei soggetti che intraprendono questa mansione.
La decisione finale di confermare l’abilitazione del medico spetta, ovviamente, solo alla GMC.

Niall Dickson, CEO del General Medical Council, (leggi l’articolo sul Guardian) ha definito questo nuovo processo “il più grande cambiamento nella normativa medica da più di 150 anni".

Secondo Dean Royles, direttore delle Risorse Umane all’interno del Servizio Sanitario Nazionale, “è cruciale per garantire che i medici forniscano i più alti livelli di servizio. L’introduzione di regolari test e un numero maggiore di valutazioni aiuterà i dottori a impegnarsi positivamente nell’obbligatorio processo con cui conservare l‘autorizzazione alla pratica”.

Coloro che in Italia si lamentano dell’eccessiva onerosità delle 50 ore annue previste dal nostro sistema ECM non avranno mancato di rilevare che il sistema britannico prevede, per i medici, un impegno complessivo, da sei a dieci volte maggiore.
Non solo, ma la “fitness to practice” non può essere garantita dalla partecipazione occasionale a convegni o eventi, ma richiede una pianificazione individuale coerente con un preciso percorso di sviluppo professionale, con momenti di verifica e confronto individuali o collettivi.

Per ulteriori approfondimenti sulla “revalidation” è possibile consultare:'
'X','News'
'1','','ID','Espr1'
'2','','237','01/01/2017 - Operazioni di fine anno'
'2','','235','02/12/2016 - 2016: l'anno della FAD'
'2','','234','01/12/2016 - I conti del triennio 2014-2016 e le prospettive per quello in arrivo'
'2','','118','31/10/2016 - Obbligatorietà dei crediti Ecm: Il punto sulle sanzioni'
'2','','205','07/09/2016 - Buone notizie per chi è rimasto indietro con i crediti'
'2','','230','01/11/2016 - Due serie di corsi in materia di psicologia clinica e psicoterapia'
'2','','231','03/10/2016 - Corso "Emergenza Zika": l'offerta di settembre'
'2','','228','15/01/2017 - Due corsi per migliorare la capacità di comunicazione con i pazienti stranieri'
'2','','227','09/01/2017 - Il corso "International Hospital"'
'2','','226','15/01/2017 - Il corso "Immigrazione, salute e medicina transculturale"'
'2','','229','20/04/2016 - La collana "Casi clinici in Scena"'
'2','','225','10/02/2016 - Le novità del 2016'
'2','','212','30/03/2016 - Collana: interazioni farmacologiche'
'2','','224','01/12/2015 - Offerta sui corsi della collana "Medicina del Lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro"'
'2','','223','22/10/2015 - Tutto quello che fareste bene a sapere sulla metagenomica (e forse non avete mai avuto il tempo di farvi spiegare)'
'2','','222','17/07/2015 - Continua l´offerta estiva sui corsi legati all´alimentazione'
'2','','221','16/07/2015 - Nuova collana: 10 corsi in materia di psicologia clinica e psicoterapia'
'2','','220','23/06/2015 - Offerta estate: "Assaggia la FAD!"'
'2','','219','05/05/2015 - Speciale Expo 2015: due corsi FAD in offerta su Alimentazione e Salute'
'2','','207','01/04/2015 - Sono ora sei i Provider Standard EcmCampus'
'2','','218','10/12/2014 - Le novità della Conferenza Nazionale ECM'
'2','','217','16/11/2014 - Offerta del corso "Ebola: precauzioni, misure di protezione e indicazioni per tutte le professioni sanitarie"'
'2','','216','31/10/2014 - Offerta prevendita fino al 15 novembre: "Rischio Ebola: siamo davvero pronti?"'
'2','','215','01/09/2014 - Offerta di settembre: Focus sul DNA'
'2','','213','17/07/2014 - Offerta last minute di agosto'
'2','','214','10/07/2014 - Le nuove norme sulla valutazione dell'apprendimento nella FAD'
'2','','211','18/04/2014 - Offerta di primavera: Focus su concepimento, gravidanza, medicina riproduttiva'
'2','','209','03/01/2014 - 150 Crediti anche per il triennio 2014-2016'
'2','','201','05/12/2013 - MyEcm'
'2','','114','13/09/2012 - Forum ECM: Le novità sul Dossier Formativo'
'2','','121','02/04/2012 - Fino al 23 aprile la pioggia di crediti continua...'
'2','','206','09/10/2013 - Nuovo corso di aggiornamento per tutte le professioni sanitarie su "Violenza sessuale e violenza domestica"'
'2','','204','05/07/2013 - Estate low cost: 50 crediti ECM sulla cresta dell’onda'
'2','','202','19/03/2013 - Ora anche per gli infermieri il 100% di formazione a distanza'
'2','','120','28/02/2012 - A marzo crediti low-cost per tutto l'anno: 5 corsi online a 0,95 euro/credito'
'2','','119','26/10/2011 - Forum ECM: Perché va incrementata la Formazione a distanza. Limiti rigorosi ai crediti da eventi sponsorizzati'
'2','','103','05/11/2010 - Il Nuovo Sistema ECM presentato a Cernobbio'
'2','','115','20/10/2010 - Novità della seconda conferenza nazionale ECM'
'2','','113','27/02/2010 - Il decreto sui costi dell’ECM'
'2','','112','29/01/2010 - Il sistema di accreditamento nazionale dei Provider'
'2','','102','10/08/2007 - Crediti ECM per il triennio 2008-2010'
'2','','104','13/04/2006 - La formazione a distanza nell’ECM'